Famiglie illustri fiorentine

Famiglie illustre fiorentine

Famiglie illustri fiorentine. La classe nobiliare toscana fu riorganizzata con Legge del 31 luglio 1750, promulgata a Vienna e pubblicata in Toscana il 1º ottobre 1750. Richiamandosi ai principi generali degli Statuti dei cavalieri dell’Ordine di Santo Stefano fu stabilito che avessero diritto alla dignità di nobili le famiglie possidenti di feudi, appartenenti a ordini nobili, titolari di diplomi di nobiltà o infine che qualche familiare avesse ricoperto la carica civica di Gonfaloniere in una delle cosiddette “Patrie nobili”, città del Granducato aventi importanti sedi rappresentative dell’Ordine di Santo Stefano: Firenze, Siena, Pisa, Pistoia, Arezzo, Volterra, Cortona, Sansepolcro, Montepulciano, Colle di Val d’Elsa, San Miniato, Prato, Livorno, Pescia.

La nobiltà toscana si distinse così nelle due classi dei Patrizi e dei Nobili. I Patrizi, riconosciuti nobili da prima del 1532, appartenenti al cavalierato di Santo Stefano, e residenti nelle sole Patrie nobili antiche, cioè in Firenze, Siena, Pisa, Pistoia, Arezzo, Volterra, Montepulciano e Cortona, e i Nobili, a sua volta provenienti da nobiltà semplice, nobiltà civica, senatori e commendatori, con residenza nelle “nuove” Patrie nobili riconosciute con la legge del 1750: Sansepolcro, San Miniato, Livorno, Pescia, Prato, Colle di Val d’Elsa, alle quali si aggiunsero Pontremoli nel 1778, Fiesole nel 1838, Modigliana nel 1838, Pietrasanta nel 1841, e Fivizzano nel 1848.

Complessivamente la nobiltà fiorentina era distinta in feudale, senatoria e priorista. Furono così individuate 267 famiglie nobili fiorentine che dal 1752 cominciarono ad essere iscritte nei “Libri d’oro” della nobiltà della città. Le ultime famiglie iscritte risalgono alla fine del XIX, come quella dei Benso di Cavour.

Elenco in ordine alfabetico delle famiglie nobili fiorentine durante il Granducato di Toscana, derivato dalle opere citate in bibliografia. (Tratto da Wikipedia)

A

Acciaiuoli, Adimari, Alamanni, Albergotti, Alberti, Albertini, Albizzi, marchesi di Castelnuovo in Val di Cecina, Aldana, Aldobrandini, Alessandri, Alidosi, Alli Maccarani, Almeni, Altoviti, D’Ambra (già Giuntinelli), Ambrogi, Dall’Ancisa, Anforti, Anichini, Ansaldi, Anziani, Antinori, Ardimanni, Arnaldi, Arrighetti, Arrighi, d’Asburgo-Lorena, Degli Asini, Attavanti, Avila, D’Azzi.

B

Bacci, De Baciocchi, Baglioni, Bagnesi, Bagnoli, Baillou, Baldesi, Baldi, Baldigiani, Baldini, Baldinotti, Baldocci, Baldovinetti, Baldovinetti di Poggio, Balocchi, Bambagini, Banchieri, Bandini, Da Barberino, Barabesi, Barberini (già Da Barberino), Barbieri, Barbolani di Montauto, Bardelli, Bardi, Barducci Cherichini, Bargigli, Baroncini, Bartoli, Bartoli Filippi, Bartolini, Bartolini Baldelli, Bartolini Salimbeni, Bartolommei, Barzagli, Basili, Bartolini, Beccanugi Ammannati, Beccuto (o del Beccuto), Bechi, Belfredelli, Belli, Bellincini,
Bellini, Bellini delle Stelle, Belriguardo, Bencivenni, Del Benino, Benso di Cavour, Benvenuti, Berardi, Beroardi, Dragomanni, Berti (già Da Vicano), Bertini, Betti, Bianchi, Biffi, Biliotti, Bini, Biondi, Biotti, Bittheuser, Bocchineri, Bologna, Bolognini, Buonaparte, Bonecchi, Bonfini, Boni, Bonsi, della Bordella, Borgherini, Borghese (o Borghesi), Borghini, Dal Borgo, Botticelli, Boverelli, Bourbon del Monte, Bracci, Branchi, Brandolini, Brichieri, Brizzi, Broccardi Schelmi, Brocchi, Brunaccini, Buini, Buonaccorsi, Buonaccorsi Dolcini, Buonaini, Buonamici, Buonarroti, Buondelmonti, Del Buono, Buontalenti, Busacca, Busca.

C

Caccini
Cadorna, nobili piemontesi
Caimi
Calderini
Cambi
Cambini
De Cambray Digny
Campi da Torricchio
Canacci
Canigiani
Canigiani de Cerchi
Cantagallina Schianteschi, conti
Cantucci
Cappelli
Cappetti Cristofano industriale della seta a Pescia nel 1507
Capponi, marchesi
Carcherelli
Cardi
Cardicigoli
Carducci
Carlini
Carnesecchi
Carrara
Casini
Castellani, conti
Castelli
Cataldi
Catellini da Castiglione
Cattani
Cavalcanti
Cavalloni
Cecchini
Ceccoli
Cecconi
Cellai
Cellesi
Da Cepparello
Ceramelli
Cerbini Bonaccorsi
De’ Cerchi
Cerretani
Cerretesi
Chellini
Ciacchi
Cicciaporci
Cignani
Cinotti
Cioli
Cioni
Cipriani
Cocchi
Coffoli
Coletti
Collarini
Collini
Colloredo marchesi di S. Sofia, ramo di Mels
Colson
Compagni
Comparini
Coppi
Coppoli
Corboli
Corsetti
Corsi
Corsi Puccini
Corsini, marchesi di Laiatico e Orciatico, conti di Alberese e principi romani
Cosi
Covoni Girolami Bettoni
Covoni

D

Dainelli da Bagnano
Dandi
Danielli da Bagnano
Dati
Davanzati
del Nero, marchesi
del Vigna
Demidoff, principi russi
Dewitt
Dini
Dithmar di Schmidveiller
Doni
Donnini
Dufour
Dufour Berte
Duranti
Durazzini

E

Ercolani Onesti (Hercolani di Bologna)
Eynard Lullin

F

Fabbreschi
Fabbri
Fabbrini
Fabrini
Fabrini dagli Aranci
Falagiani
Falconieri
Falcucci
Fancelli
Fantoni
Federighi, conti, 1751
Fedini
Fenzi
Feroni, marchesi di Bellavista, 1754
De Ferra
Ferrucci
Fiaschi
Figlinesi
Da Filicaja 1751
Firidolfi da Panzano 1751
Foggi Borghi
Fontebuoni
Formigli
Forti
Da Fortuna
Franceschi, baroni, 1751
Francesconi
Franchini
Francois
Franzesi
Frescobaldi, marchesi della Castellina e Capraia, 1751
Frizzi

G

Gabrielli
Gabburri
Gabellotti
Gaddi
Gaetani 1751
Galeffi Conti di Versilia, signori di Vallecchia e Corvaia, esiliati a Pescia dai Guinigi di Lucca
Galeotti
Galganetti
Galilei, marchesi 1751
Galletti
Galli
Galli Tassi, conti
Ganucci, marchesi 1757
Del Garbo, marchesi
Gargiolli
Garzoni Venturi, marchesi
Gatteschi, marchesi, 1751
Gauard des Pivets
Gaulard
Geppi 1751
Geddes da Filicaia
Gerini, marchesi, 1751
Gervais
Della Gherardesca, conti di Castagneto
Gherardi Piccolomini d’Aragona 1751
della Gherardesca, conti di Donoratico, 1751
Gherardini 1751
Giachi
Giacomelli
Giacomini Tebalducci 1751
Gianfigliazzi 1751
Giannelli
Giannetti
Gianni 1751
Gilioli
Gilkens
Gilles
Gini
Ginori, marchesi di Riparbella, Cecina e Bibbona, 1751
Ginori Lisci
Giorgi
Giovacchini da Firenzuola
Giovagnoli
Giovagnoli Nomis
Giraldi
Girolami
Giugni, marchesi di Camporsevoli, 1751
De Giunti Modesti
Giuntini
Giusti
Goggi
Gondi 1751
Gori 1751
Grazzini
Griccioli
Grifi
Grifoni 1751
Grobert
Grottanelli
Guadagni, marchesi di San Lorino, di Montepescali, 1751
Guasconi, marchesi
Guasconi di Palermo
Guasconti
Guazzesi
La Guerre
Guerrini
Guicciardini, marchesi di Campiglia in Val d’Orcia
Guidetti 1751
Guidi, conti, 1751
Guidotti Rustichelli[5]
Guiducci 1751

H

Havet
Hayrè
D’Humbourg
Humburgo

I

Incontri, marchesi di Monteverdi (Monteverdi Marittimo) e Canneto, 1751
Inghirami, marchesi, 1751

L

Landi
Lami
Lanfranchi Rossi
Lanfredini
Lapi
Laugier
Lenzoni 1751
Leonetti
Libri 1751
Lippi 1751
Lippi Uguccioni
Lorenzi, conti di Lorenzana e Colle Alberti
Lorenzini
Lorentini, Marchesi Terre di Sansepolcro e Bevagna
Lotteringhi della Stufa, marchesi del Calcione, 1751
Lottinger
Lucarini
Lucarini Manni
Luccattini
Luci
Luciani Passeri
Luperelli
Lupi 1532, 12.06.1802
Lustrini

M

Macciagnini 1751
Macigni
Del Maestro
Maggio
Magnani Gerbi
Malaspina, marchesi di Mulazzo, di Roccatederighi e Montemassi, 1759
Malevolti del Benino 1751
Mancini
Manetti 1751
Mannelli Galilei, marchesi, 1751
Manni
Mannini
Mannucci
Marchi
Marchionni
Mari
Marmi
Marsili
Martelli 1751
Martellini 1751
Martellini Pontanari della Rena 1751
Martin
Martini 1751
Maruccelli 1751
Marulli
Marzichi
Marzi Medici, marchesi, 1751
Masetti
Masetti Dainelli da Bagnano
Mattei della Scala
Matteoni da Sommaia
Del Mazza
Mazzei Vincenti 1751
Mazzinghi
Mazzocchi ,duchi di Firenze dal 1743 e baroni delle provincie tedesche possedute dallo stato fiorentino
Medici 1751
De’ Medici, marchesi di Castellina Marittima e del Terriccio, pretendenti Granduchi di Toscana dal 1737
Medici di Zara
Menchi
Mercati
Michelagnoli
Michelozzi 1751
Migliorati
Migliorucci
Milanesi
Mililotti
Minerbetti 1751
Mini
Miniati 1751
Moneta
Montalvi
Montemagni
Morali
Morelli 1751
Moresi
Moretti
Mori Ubaldini 1751
Mori Ubaldini Alberti, conti
Mormorai
Morrocchi
Mozzi del Garbo, marchesi, 1751
Mutti
Muzzi

N

Naldini
Narvaez e Saavedra 1751
Nasi
Nati Poltri
Della Nave
Nelli 1751
Del Nente
Neretti 1751
Neri
Neri Badia
Neri Ridolfi
Nerli, marchesi di Ràssina, 1751
Del Nero, baroni, 1751
Neroni
Nervi
Niccolai
Niccolini, marchesi di Ponsacco e Camugliano
Niccolini Sirigatti, marchesi, 1751
De Nobili 1751
Novelli
Novellucci
Nozzolini
Nucci

O

Obizzi, marchesi di Orciano, 1751
Orlandi, 1751
Orlandini del Beccuto, 1751
Orsi
Orsini, marchesi di San Savino
Ottanelleschi

P

Paganelli 1751
Pagnini
Palmieri della Camera
Palmieri 1751
Palmieri Pandolfini 1751
Panciatichi, marchesi di Saturnia, 1751
Pandolfini, conti, 1751
Panzanini
Paolini
Papi
Parenti
Parlatore
Pasquali 1751
Pasqui
Passerini di Pergo, conti, 1751
Paulucci di Calboli, conti di Bellavista e Calboli, 1751
Paur de Ankerfeld
Paver 1751
Pavesi
Pavini
Pazzi 1751
Pazzi Rucellai 1751
Pecchiobaldi
Pecori, conti, 1751
Pellegrini
Pelli
Pentasuglia di Cuia d’Aragona, principi
Pepi
Perini 1751
Petrini
Petrowitz
Peruzzi 1751
Piacenti
Pierucci
Pirri
Pitti 1751
Pitti Gaddi 1751
Poccianti
Poggi
De Poirot
Poirot de la Blandinier
Poltri
Poniatowski, principi polacchi, discendenti del re Stanislao II Poniatowski
Pontanari
Pontini
Popoleschi Tornaquinci 1751
Portigiani
Dalle Pozze
Pratellesi
Pratesi
Pucci, marchesi, 1751
Pucci da Filicaia
Puccini

Q

Quaglia
Quaratesi 1751

R

Da Rabatta 1751
Ramirez di Montalvo, signori di Sassetta, 1751
Ranalli
della Rena
Restoni
Ricasoli, baroni, 1751
Ricasoli Firidolfi: baroni e signori di Cavriglia
Ricasoli di Meleto 1751
Riccardi, marchesi di Chianni e Rivalto, 1751
Ricci, marchesi
Ricciardi Serguidi 1751
del Riccio Baldi 1751
Ridolfi, marchesi di Montescudaio, 1751
Ridolfi di Ponte 1751
Rigogli
Rilli
Rimbotti 1751
Rimediotti
Rinaldeschi
Rinaldi Generotti 1751
Rinuccini, marchesi, 1751
Ristori
Roffia 1751
Ronchivecchi
Rondinelli 1751
Rospigliosi
Rosselli, conti, 1751
Rosselmini
de Rossi 1751
Rossi da Piantravigna
Del Rosso
Del Rosso Vaiai 1751
Roti 1751
Rucellai 1751
Rucellai Lippi 1755
Del Ruota marchesi, 1751
Ruspoli, marchesi di Roccalbegna, conti di Reschio e principi romani

S

Sabatini
Sacchettini
De Saint Seigne
Salvagnoli
Salvatici
Salvetti
Salvi
Salviati, duchi e marchesi di Montieri e Boccheggiano, 1751
Salvini
Sangalletti
Sanminiati 1751
Sarchi
Sassatelli
Sassi
Sassi della Tosa
Sauboin
Scalandroni
Scalini
Scaramucci
Scarlatti 1751
Schianteschi, conti di Montedoglio, 1751
Del Sera 1751
Seratti
Serguidi
Sermolli
Serrati
Serristori 1751
Serughi
Serzelli del Garbo 1751
Sesti
Setticelli
Settimanni
Siminetti 1751
Soderini 1751
Soldani Benzi
Spina 1751
Spinelli 1751
Spini 1751
Squarcialupi
Stefanopoli
Stendardi 1751
Stiozzi
Strozzi, duchi e conti, 1751
Suares de la Conca
Subbiani
Suterman

T

Taddei Mancini 1751
Talenti
Tamburini
Tassinari
Tavanti
Tedaldi 1751
Tempi, marchesi del Barone, 1751
Teri 1751
Terrosi
Testard
Tocci
Tolomei Gucci, conti, 1751
Tolomei Baldovinetti di Poggio
Toriglioni
Tornabuoni (già Tornaquinci) 1751
Torrigiani, marchesi, 1751
Torsellini
Tosi
De la Tour en Voivre
Del Turco, conti, 1751
Del Turco Dazzi

U

Ubaldini: conti imperiali di Chitignano, 1751
Ubaldini da Gagliano 1751
Ughi 1751
Ugolini 1751
Uguccioni 1751
Ulivelli Ulivieri
Ulivi
Urbani

V

Vaglienti
Vai
De la Valette
Valleron d’Orqueuaux
Valori 1751
Vannucchi
Vannucci
Vavassori
Vecchi
Vecchietti 1751
Velluti
Venturi 1751
Verdi
Vernacci
Del Vernaccia 1751
Da Verrazzano 1751
Vespucci 1751
Vettori 1751
Vitelli, marchesi del Bùcine, di Cupolona, di Cetona, 1751
Vitolini
Vivai (già Del Vivaio)
Viviani 1751

W

Ward

X

Ximenes d’Aragona, marchesi di Saturnia, 1751

Z

Zati 1751
Zeti




Famiglie illustri fiorentine – #Firenze #Famiglie #Cognomi – Vedi altre famiglie illustri italiane

BLOG COSTANTEMENTE AGGIORNATO
Usa il modulo dei commenti per aggiungere dati informativi a questo blog oppure alla pagina.
Oppure fai le tue domande nel gruppo Retaggio su Facebook.
Grazie a tutti per la cortese collaborazione.


GenealogiaOnomasticaAraldicaRisorseSiti WebGenealogistiIl Bel Paese

Come ambasciatore di FamilySearch ti invito a registrati al sito web FamilySearch